VIBRAZIONE VERTICALE

Nell’universo tutto vibra. Anche l’essere umano è interessato da questa realtà, che si manifesta fuori e dentro di lui. La vibrazione è una forza vitale. Per quanto riguarda l’uomo, la vibrazione si deve suddividere in due aree fondamentali: la vibrazione benefica e la vibrazione nociva.

Nella infinita gamma delle vibrazioni, la percezione dell’uomo si colloca in una fascia che va dalla Esterocezione, attraverso le frequenze della sensorialità (i cinque sensi), alla Propriocezione, attraverso le frequenze di risonanza delle proprie cellule e dei propri organi. Le sollecitazioni della vita e le vibrazioni che da esse derivano influenzano in modo tangibile lo stato del benessere e della salute. Fra quelle negative possiamo considerare ad esempio lo stress (introcezione) e il rumore (esterocezione).
Fin dai tempi antichi è conosciuto il valore della terapia vibrazionale o Vibrazione Verticale. Essa è stata applicata attraverso i suoni, i battimenti di oggetti sul corpo e gli effetti visivi attraverso i colori. Nell’ultimo decennio la scienza, attraverso la ricerca, è riuscita a dare un volto di approccio terapeutico alla vibrazione meccanica con grandi riscontri positivi per la salute dell’uomo. La vibrazione meccanica ha aperto le porte alla vera terapia globale sull’essere umano.

COSA È LA VIBRAZIONE

Il termine “vibrazione” descrive un movimento di tipo oscillatorio intorno ad una posizione di riferimento, ad intervalli regolari.
Il numero di cicli completi compiuti durante l’unità di tempo, ossia il secondo, prende il nome di frequenza. La frequenza viene misurata in Hertz (Hz). L’Hertz definisce quante oscillazioni (vibrazioni) avvengono in un secondo. Ciò che ci riguarda è la vibrazione meccanica.
Quotidianamente

diventa fan

diventa amico

Post più popolari