UNA POESIA ISPIRATA AL MIO LIBRO

 (da Francesco Condemi che ringrazio-grande poeta dell'anima nel nostro tempo)


poesia ispirata dalla lettura il Katricus" finalmente letto"
http://francescocondemi.altervista.org/critica.html

Volo
Volo fin dove la paura
farà diventare pesante
il mio volare
affrontando il punto oscuro
dell’illusione
senza che la stessa
metta fine la mia ricerca
Volo
pensando che domani
incontrerò l’amore
inaspettatamente
mi aspetterà ovunque
io
iI mio sguardo volgerò
Volo
e se la voce che
arriverà all’anima
sarà autentica
allora quello che incontrerò
sarà Amore
Amore vero
facendomi raggiungere
confini inaccessibili
dove la danza dei colori
se ben diversi sono unici
facendomi capire
che la strada scelta
in un tempo lontano
da trovare nei miei ricordi
è giusta adesso
volo
assaporando tutta la
leggerezza dell’anima
tutta la libertà
senza chiedere e pretendere niente
perché quello che sono
è ciò che voglio essere


Francesco Condemi

(Grazie Francesco)

diventa fan

diventa amico

Post più popolari